Un impianto a Biogas permette di produrre energia con i reflui zootecnici e i sottoprodotti agricoli!

Un impianto a Biogas permette di produrre una miscela di diversi tipi di gas, con prevalenza di metano, dovuti alla fermentazione batterica di materiale organico in assenza di ossigeno. Quelli che fino ad oggi sono scarti per le aziende agricole, come letame di animali e sottoprodotti, possono diventare domani una fonte di energia elettrica e termica gratuita con un rendimento annuo di circa il 14 %.

Esempio di impianto a Biogas

Esempio di impianto a Biogas

La produzione di biogas avviene all'interno di un fermentatore, un contenitore chiuso in cui si inserisce materiale organico quale reflui di allevamento e scarti agricoli. Questo materiale, detto biomassa, si decompone e viene trasformato dai batteri in un gas, principalmente metano ed anidride carbonica, ed in un sottoprodotto fangoso, detto digestato che è utilizzabile come concime.

Il biogas prodotto viene bruciato in un generatore che produce energia elettrica e termica, che possono essere utilizzate per la gestione dell'azienda stessa. L'elettricità in più beneficia di una tariffa incentivante che ne rende ancora più vantaggioso l'investimento!

Schema di funzionamento di un impianto a Biogas

Schema di funzionamento di un impianto a Biogas

Un impianto a Biogas è l’ideale per tutti gli imprenditori agro-zootecnici che vogliono diventare produttori di energia pulita, avere una rendita economica e valorizzare gli scarti dell’attività aziendale abbattendone i costi di smaltimento!

Per le schede tecniche dei prodotti proposti iscriviti al sito e vai la sezione Download o per maggiori informazioni contattaci!